Ficus Lyrata in vaso di ceramica

Home/PIANTE ORNAMENTALI/Ficus Lyrata in vaso di ceramica

Ficus Lyrata in vaso di ceramica

132,00

Bellezza delle piante, i soli esseri viventi in questo universo che non producano rumore né rifiuti

Categoria:

Descrizione

Bella pianta di Ficus Lyrata con vaso di ceramica, altezza della pianta compreso di vaso cm 130 circa, diametro del vaso cm 23.

Alcune informazioni sulla pianta:

  1. Ottimizzare le dimensioni del vaso. La salute ed il benessere della pianta da interno dipendono, per prima cosa, dalle dimensioni del vaso che in cui è messa a dimora. Non per tutte le piante da interno vale la stessa regola ma per il Ficus lyrata è così. Più spazio è disponibile per le radici, più grande può diventare la pianta. Cercate di offrire al vostro Ficus un vaso di dimensioni proporzionate alla sua grandezza, mantenendo un equilibrio vaso/pianta appropriato. Man mano che la pianta cresce, aumentate, fino a quando sia possibile, la dimensione del contenitore.
  2. Garantite un drenaggio efficace. Quando selezionate il miglior contenitore, secondo voi, per il Ficus lyrata, preoccupatevi che abbia un buon sistema di drenaggio per consentire la fuoriuscita dell’acqua in eccesso delle innaffiature. Un vaso ideale dovrebbero avere almeno questi tre elementi:
    • Avere un numero di fori per il drenaggio dell’acqua adeguato alle sue dimensioni.
    • Avere la possibilità di accogliere sotto, con facilità, dei piedini per tenere sollevato il vaso da terra ed impedire ai fori di drenaggio di ostruirsi con la terra.
    • Il vaso deve avere la bocca aperta. Evitate di mettere a dimora piante che in futuro cresceranno molto in contenitori a forma di anfora od orcio.
  3. Irrigazione  Quando annaffiate il vaso del vostro Ficus lyrata fornite acqua in quantità sufficiente per bagnare bene tutta la terra del vaso e con una frequenza adeguata ad avere sempre il terriccio umido ma mai bagnato. Per qualsiasi pianta l’acqua è vita e le porta i nutrienti necessari a farla crescere e sviluppare. Evitate le bagnature superficiali, tutto il substrato di coltivazione deve essere uniformemente umido. Per le piante coltivate in interno, è utile l’impiego di sottovasi per evitare che l’acqua si sparga libera nell’ambiente.
  4. Temperatura. Il Ficus lyrata è molto sensibile alle variazioni di temperatura. E’ opportuno posizionarlo in una stanza calda ma lontano da correnti d’aria e bocchette di riscaldamento e aria condizionata. Evitate di acquistarne di nuovi in inverno per evitare gli sbalzi di temperatura nel trasporto a casa.
  5. Umidità. Il miglior regalo che potete fare al vostro Ficus lyrata è un umidificatore. Come già detto, preferisce livelli di umidità superiori alla media. Se l’aria della vostra casa o luogo di lavoro è secca, nebulizzate regolarmente le foglie o posizionate un piccolo umidificatore nelle sue vicinanze.
  6. Il substrato di coltivazione impiegato per riempire i vasi deve essere sciolto, leggero e ben drenato. In questo modo le radici possono svilupparsi facilmente nel suolo per far prosperare la pianta.
  7. Effettuare dei rinvasi periodici. Con frequenza annuale, sostituite la parte superficiale del terriccio del vaso per migliorarne la qualità e per integrarne di nuovo e fresco. Ogni due anni, sarebbe opportuno effettuare un rinvaso, meglio se all’ inizio della primavera. Queste operazioni daranno nuova energia alle vostre piante. Il Ficus lyrata predilige il terreno ben aerato che trattiene l’acqua ma drena rapidamente.
  8. Cura delle foglie. Pulite con un panno morbido ed umido le foglie ogni due settimane per rimuovere la polvere e lo sporco e mantenerle belle e lucenti. La rimozione della polvere consente di migliorare la fotosintesi e la respirazione delle foglie. Ogni volta che vedete delle foglie secche, gialle o danneggiate meglio rimuoverle.
  9. Potatura  Il Ficus lyrata si adatta bene alle potature. In questo modo è possibile controllarne la forma e le dimensioni.
    • Per avere una pianta più folta e più compatta, rimuovete la parte superiore dello stelo principale all’altezza desiderata, da quel punto si svilupperà una nuova vegetazione.
    • Se preferite avere un Ficus lyrata simile ad un albero, lasciate crescere la pianta liberamente, rimuovendo le foglie e i rami più bassi.
    • Se la vostra pianta tende ad assottigliarsi, potete migliorarne l’aspetto e la salute spuntando i nuovi getti e stimolando l’emissione di una nuova vegetazione.
  10. Concimazione. E’ preferibile somministrare del fertilizzante almeno una volta al mese durante la primavera e l’estate, per poi rallentare in autunno e sospendere in inverno. Scegliete, se possibile dei fertilizzanti organici e naturali, ben equilibrati. Preferite concimi liquidi da sciogliere nell’ acqua dell’irrigazione. Riuscirete a dosarne meglio le quantità per i litri del vaso. Evitate assolutamente gli eccessi. Troppo concime altera la salinità del terreno e può danneggiare la pianta.
  11. Controllo dei parassiti e delle malattie. I Ficus lyrata possono essere soggetti all’ attacco dei più comuni parassiti e patologie delle piante, ad esempio gli acari, le cocciniglie e i marciumi radicali. Il miglior modo per preservare le piante da interni da questi ospiti indesiderati è controllarle periodicamente. Se la vostra pianta viene colonizzata da acari o afidi, lavate con delicatezza le foglie gli steli con un panno umido e pochissimo alcool e trattatele con un insetticida naturale, se possibile.
  12. Luce. Prima di posizionare definitivamente il vaso con il Ficus lyrata in interno, valutate bene la quantità di luce naturale Potreste aver scelto un luogo dove il Ficus foglia di violino ha un’eccellente resa estetica ma non ricevere luce a sufficienza. Ecco alcuni consigli:
    • Ottimizzate la luminosità dell’ ambiente e la durata della luce nello stesso. Evitate con cura che la luce del sole raggiunga diretta le foglie del Ficus lyrata. Potrebbero bruciarsi.
    • Meglio avere la luce solare diretta più delicata nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio. Macchie marroni sulle foglie indicano la presenza di bruciature da luce diretta.
    • Le piante d’appartamento dovrebbero essere ruotate periodicamente per avere una vegetazione uniforme su tutti i lati.
    • In casi estremi di illuminazione insufficiente, potreste integrarla con lampade che forniscano luce artificiale adeguata alle necessità della pianta.

Titolo

Torna in cima